Se hai questi piatti nella credenza della nonna, sei seduto sopra un tesoro

Dimenticati del salotto o della camera da letto: è la cucina la stanza più importante in una casa. Dopo tutto, è lì che costruiamo ricordi unici, cucinando, mangiando e condividendo tempo prezioso coi nostri cari. La cucina può anche essere riempita di stoviglie pregiate di seconda mano, diciamo, o bellissimi bicchieri ereditati da qualcuno. Senza saperlo potremmo nascondere nelle nostre dispense vecchi oggetti che valgono un’incredibile fortuna.

Se trovi qualcosa del genere, potresti dover prendere una grossa decisione! Il valore sentimentale di un pezzo in particolare supera le potenziali ricchezze che potrebbe apportare? Se la risposta è “no” e decidi di vendere, è molto probabile che ci sia un avido acquirente che non vede l’ora di arraffarsi quell’oggetto tanto desiderato.

Proprio così: ci sono collezionisti per tutto ciò che abbia un valore, compresi gli utensili da cucina! E se hai bisogno di soldi facili, vale di certo la pena frugare tra gli scaffali per vedere se hai un tesoro che prende polvere.

ADVERTISEMENT

Alcuni oggetti in particolare potrebbero valere cifre da capogiro sul mercato attuale. Nel gennaio 2020, infatti, una di queste stoviglie è stata venduta per 20000 dollari su eBay. Ma cosa dovresti cercare esattamente quando metti ordine nella tua cucina? E perché è così ricercato?

Negli anni, molti di noi accumulano parecchia roba – armadi pieni di vestiti, magari, o un’intera libreria che straborda di libri. Ovviamente questi oggetti tanto amati alla fine finiscono con l’occupare troppo spazio se ci facciamo prendere la mano. E se succede, potrebbe arrivare il giorno in cui dobbiamo prendere un’importante decisione.

ADVERTISEMENT

Per quanto difficile possa sembrare, una bella ripulita potrebbe esser l’ideale – specialmente se pile di roba minacciano di impadronirsi di casa tua! Quando il momento arriva, naturalmente, dobbiamo decidere cosa tenere e cosa no. Ed è proprio esaminando tutta la roba che abbiamo accumulato negli anni che potremmo trovare qualche tesoro nascosto.

ADVERTISEMENT

La cucina potrebbe essere la stanza che nasconde più segreti a questo proposito, dato che involontariamente le cose vecchie possono esser state spinte in fondo alle credenze. Questo non significa che devi portare tutte le tue vecchie stoviglie al mercatino dell’usato. Vedi, potresti avere dei pezzi che, da soli, potrebbero valere un sacco di soldi!

ADVERTISEMENT

Alcuni tipi di barattoli, ad esempio! Se ne hai di verdi o color ambra, potresti esser fortunato perché questi sono particolarmente preziosi. Si pensa che i barattoli più rari possano valere fino a 400 dollari l’uno.

ADVERTISEMENT

Ma c’è un altro oggetto nella tua cucina che potrebbe valere di più, soprattutto se sei un appassionato di cibo. Dopo tutto, se ami passare il tempo a preparare manicaretti, è molto probabile che tu abbia un sacco di utensili da usare.

ADVERTISEMENT

Forse hai pure qualche stampo tagliabiscotti in cucina. E sì, anche questi possono portarti un sacco di grana se pensi di venderli a qualche appassionato collezionista. L’ambitissimo tagliabiscotti “Cuore in mano”, per esempio, vale più di 1000 dollari!

ADVERTISEMENT

Altri tipi di tagliabiscotti, allo stesso tempo, possono raggiungere i 500 dollari a set! Quando fai le pulizie della tua credenza, quindi, potrebbe esser un’idea conservare tutto quello che hai usato per preparare dolci. Ma questi non sono gli unici tesori nascosti che potrebbero trovarsi nella tua cucina.

ADVERTISEMENT

Anche i robot da cucina sono celebri per aver apportato un bel po’di soldi a chi li ha venduti. Se hai un esemplare di KitchenAid, per esempio, potrebbe esser venduto per più di 100 dollari. Ovviamente se hai un prodotto di questo tipo in casa, con ogni probabilità dovresti resistere alla voglia di buttarlo via.

ADVERTISEMENT

If you’re partial to a Cosmopolitan or Old Fashioned, on the other hand, then you may also be harboring a precious ornament. You see, vintage cocktail shakers are very popular with collectors – particularly ones with eyecatching designs.

ADVERTISEMENT

Per esempio, uno shaker del 1936 si pensa possa valere intorno ai 4000 dollari. E se hai un pezzo degli anni ’20 che ha la forma di un faro, allora potresti essere davvero fortunato. Se in buone condizioni, potrebbe valere quasi 24000 dollari!

ADVERTISEMENT

Se però non sei un amante dei cocktail, allora potresti avere qualcos’altro in cucina che vale un sacco di soldi. Dopo tutto, indipendentemente dalle nostre abitudini alimentari, tutti usiamo le posate quando mangiamo a casa. E, nella maggior parte dei casi, sono fatte di metallo robusto.

ADVERTISEMENT

Se possiedi un antico set di posate d’argento, allora potresti avere di che riflettere. Sì, tutto il tempo speso a lucidare quelle posate potrebbe esser ripagato, perché l’argenteria attrae un sacco di grosse offerte online.

ADVERTISEMENT

 

ADVERTISEMENT

A gennaio 2020, una collezione di posate d’argento su eBay è stata quotata poco meno di 2000 dollari. Diversi altri set hanno prezzi elevati sul sito d’aste, coi rispettivi venditori che chiedono cifre dai 400 fino ai 1000 dollari. Potresti farti un bel gruzzolo se hai troppe posate d’argento in cucina.

Come se non bastasse, alcuni bollitori sono anche piuttosto preziosi sul mercato dei collezionisti di oggi. Ovviamente, i pezzi vintage sono i più ricercati: buon per te, se stai cercando di venderne!

Detto ciò, il prezzo del tuo bollitore dipende dal tipo di materiale con cui è fatto.

ADVERTISEMENT

Nel 1800 i bollitori erano per lo più prodotti in metallo come il rame, la ghisa e l’acciaio. Ed è questo a renderli preziosi: un esemplare di rame in stile svedese, nel 2019, si dice valesse circa 150 dollari. E non è tutto.

ADVERTISEMENT

Un bollitore d’argento Reed & Barton del 1889 potrebbe arrivare a poco meno di 4000 dollari. Ma anche se non stai mettendo da parte un pezzo più che centenario, potresti ancora possedere qualcosa di molto speciale – qualcosa che ha il potenziale di farti fare un sacco di soldi.

ADVERTISEMENT

Prendi ad esempio le vecchie casseruole di marca CorningWare: le riconoscerai di sicuro dai loro disegni colorati. Mentre però lo stile CorningWare può sembrare attraente, non è l’unica ragione per cui questi oggetti da cucina fossero tanto popolari in passato.

ADVERTISEMENT

Alla fine degli anni ’50, la società Corning Glass Works di New York ebbe l’idea di un nuovo utensile per cucinare. Così, utilizzando un materiale in vetro-ceramica chiamato Pyroceram, la compagnia produsse oggetti che potevano resistere allo “shock termico”. E se ti stai chiedendo cosa significhi, è molto semplice.

ADVERTISEMENT

Lo shock termico descrive il momento in cui un oggetto è sottoposto a un cambiamento radicale di temperatura – per esempio se togli qualcosa dal freezer e lo metti subito nel forno caldo. E se un utensile da cucina subisce questo trattamento, potrebbe rischiare di spaccarsi o esplodere in mille pezzi. Per i prodotti in Pyroceram, però, questo non era un problema.

ADVERTISEMENT

Infatti le stoviglie CorningWare potevano esser spostate da un posto all’altro senza conseguenze. Per chi passava molto tempo in cucina, quindi, la versatilità di questi oggetti era molto utile. Nonostante questo però, le pentole in vetro-ceramica non ebbero subito successo.

ADVERTISEMENT

Infatti, dopo la nascita dei prodotti CorningWare nel 1958, ci vollero una decina di anni prima che i consumatori cominciassero ad apprezzarli. E da quel momento le stoviglie CorningWare rimasero sul mercato per circa 30 anni, prima andare fuori produzione nel 2000.

ADVERTISEMENT

Il marchio era tuttavia ancora presente sugli scaffali dei negozi anche dopo la chiusura, poiché gli articoli in vetro-ceramica erano stati prodotti sotto il nome CorningWare fino al finir del secolo. Poi, nel 2008, i prodotti in vetro ceramica fecero ritorno. E anche prendendo in considerazione quel buco di otto anni, si pensa che più di 750 milioni di pezzi siano stato creati dalla fine degli anni ‘50.

ADVERTISEMENT

Tutto sommato, c’è una buona possibilità che tu abbia ancora qualche CorningWare nella tua credenza. Vista la sua versatilità, potrebbe anche darsi che tu la stia usando proprio ora per cucinare! Ma forse dovresti aspettare a mettere il tuo stufato in quella casseruola di Pyroceram, visto che potrebbe valere bei soldini.

ADVERTISEMENT

Nello specifico, i collezionisti cercano oggetti CorningWare che abbiano un certo motivo disegnato. Se ne hai uno che è particolarmente prezioso, allora, dovresti pulirlo e pensare di venderlo. Ma per quale ragione CorningWare ha acquisito all’improvviso tanto valore? Ebbene, il fan del vetro Dean Six ha una possibile spiegazione.

ADVERTISEMENT

Six ne sa qualcosa, visto che è l’autore del libro intitolato Il modernariato del vetro in America, del 2014. E lo scrittore ha espresso la sua opinione sulla mania per CorningWare parlandone con la rivista australiana That’s life! Nel 2019.

ADVERTISEMENT

Six ha detto al giornale: “Un pezzo CorningWare, con un pattern che non ha avuto una grande produzione, è stato venduto su eBay di recente per 7000 dollari. Era un prodotto degli anni ‘70 svanito nel nulla.” L’esperto ha poi concentrato l’attenzione sui collezionisti stessi, condividendo alcune riflessioni sul perché possano volere quelle casseruole.

ADVERTISEMENT

“Collezionare è spesso ciò che si ricorda [del proprio passato]”, ha spiegato Six. “Ed è la ragione per cui CorningWare è di nuovo in auge, perché i baby boomer stanno ricomprando ciò con cui sono cresciuti. I boomer stanno decorando casa con questi pezzi.” Ma la casseruola da 7000 dollari non è nemmeno quella più costosa in circolazione.

ADVERTISEMENT

Per esempio, persino un CorningWare che vanta il caratteristico – e molto riconoscibile – disegno del fiordaliso può valere ancora un mucchio di soldi. Comprensibilmente, infatti, alcuni dei pezzi più costosi disponibili provengono da serie più rare.

ADVERTISEMENT

Prodotti caratterizzati dal motivo “Bouquet Floreale”, per esempio, sono stati sul mercato dal 1971 al 1975 prima di andare fuori produzione. Similmente, il “Fiore selvatico” ha lasciato gli scaffali nel 1984 dopo sette anni di presenza sul mercato. E come risultato della scarsità di queste serie, i pezzi che hanno questi pattern oggi potrebbero apportare fino a 10000 dollari l’uno direttamente dalle tasche di collezionisti appassionati.

ADVERTISEMENT

Tuttavia le cifre non si arrestano qui. Un oggetto, descritto come “Casseruola Vintage Fiordaliso Blu CorningWare” è stato valutato 12000 dollari su eBay nel gennaio 2020. E come detto prima, un altro prodotto CorningWare è stato messo in vendita a 20000 dollari sul sito nello stesso mese.

ADVERTISEMENT

Ci sono diversi pezzi CorningWare su eBay con prezzi da migliaia di dollari. Tra essi, due in particolare spiccano per le cifre da capogiro che potrebbero raggiungere. Il primo è in vendita dalla città di Baraboo, nel Wisconsin.

ADVERTISEMENT

Il set è descritto come “RARO CorningWare Vintage 1960/1970 Pezzo da Collezione La Marjolaine”. E nella foto che accompagna l’annuncio eBay, si vedono tre piatti impilati uno sull’altro, ognuno caratterizzato dal disegno di pomodori, funghi e peperoni.

ADVERTISEMENT

In totale, il venditore ha valutato quella particolare collezione un po’ meno di 25000 dollari. E ancora, non è il set più costoso che può esser trovato su eBay. Da marzo 2020, c’è un altro utente da Columbia, South Carolina, che sta cercando di sbarazzarsi dei suoi prodotti CorningWare – e la cifra che chiede è esorbitante.

ADVERTISEMENT

Nello specifico, il venditore ha messo in vendita una teglia per arrosto e una teiera per sei persone. Entrambi questi pezzi sono completamente bianchi, eccetto per il caratteristico motivo floreale blu che contraddistingue la gamma Fiordaliso.

ADVERTISEMENT

E quindi, quanto valgono questi oggetti? Ebbene, stando alla persona che le ha messe in vendita sul sito d’aste, 32000 dollari freschi freschi. E anche se ancora non si è fatto avanti nessuno per questi particolari pezzi, una tale somma significa che vale proprio la pena frugare nelle proprie dispense – non si sa mai!

ADVERTISEMENT

Sì, se possiedi ancora una casseruola CorningWare o anche una teiera, potrebbe esserci motivo di festeggiare, specialmente se sono oggetti in ottime condizioni. Dopo tutto, un solo esemplare basterebbe a pagarti una bella vacanza, se solo trovassi un collezionista disposto a pagare.

ADVERTISEMENT
ADVERTISEMENT